il-monte-penna-12-luglio

IL MONTE PENNA 12 LUGLIO

Anello a passo lento dalla Malga Zanoni – escursione guidata

Saliamo sulla cima del Monte Penna, montagna simbolo del parco Naturale dell’Aveto. Dal rifugio raggiungiamo attraverso splendide faggete il Passo dell’Incisa, antico crocevia di vie di comunicazione e commercio. Di qui, con una ripida salita nel fresco del bosco, ci portiamo in breve tempo sulla vetta del Monte Penna che offre un panorama mozzafiato a 360 gradi: dalla costa Toscana a quella francese e, verso l’interno, sull’appennino emiliano.

Il sentiero del ritorno ci porta a Prato Mollo (e al Rifugio Monte Aiona) attraverso il Cantomoro e i prati di Montenero tinti di rosa dall’erica. Incontreremo quindi la “Pietra Borghese”, un blocco di roccia affiorato due miliardi e mezzo di anni fa dal mantello della terra, per poi scendere nuovamente al rifugio.·

Data: domenica 12 luglio· Itinerario: percorso escursionistico ad anelloLa gita viene accompagnata da Luigi Bocca, guida naturalistica ed escursionistica e animatore del blog “Io mi muovo”* Itinerario: percorso escursionistico ad anello* Difficoltà: escursionistico. Il percorso non presenta difficoltà tecniche ma, per durata e caratteristiche del sentiero, richiede un minimo di abitudine all’escursionismo;* Info e iscrizioni: rifugiozanoni@gmail.com opp. 345.022.5175* Contributo escursione: 10 euro* Numero partecipanti: la gita si svolge se viene raggiunto un minimo di 6 prenotazioni. Numero massimo di partecipanti: 12* Appuntamento: ore 8,45 di domenica 12 luglio presso il rifugio. Chi partecipa all’escursione può pernottare al rifugio la sera di sabato 11 luglio a una tariffa agevolata; è possibile pernottare anche in tenda.* Come arrivare: le indicazioni si trovano al link: https://malgazanoni.org/come-arrivare/ * Rientro: previsto per le 16.30 circa* Pranzo al sacco* Dislivello: +-770 metri* Lunghezza del percorso: 14 chilometri* Durata della camminata: 5 ore circa, escluse le soste* Equipaggiamento consigliato: scarponcini da trekking e abbigliamento adatto a possibili cambiamenti delle condizioni meteo (pile, giacca a vento). In vetta si possono trovare condizioni diverse da quelle di partenza. Utili i bastoncini da trekking, la guida fornirà su richiesta informazioni precise sul loro utilizzo;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Studio grafico: Loris Astesano

Realizzazione: Alberto Reineri