I lunghi

ANELLO CARASCO-MONTE RAMACETO

DESCRIZIONE COMPLETA

36 KM d +1900MT 6.30 h

Punto di partenza – Carasco

SENTIERO SETTE PASSI

Lasciate la macchina a Carasco, in prossimità del ponte che conduce in direzione val Fontanabuona. Dopo il ponte, sulla destra troverete il cartello 7P, che indica il sentiero dei sette passi, e che inizia a salire verso San Martino.

Il sentiero sale ripido attraversando in piu’ punti la strada carrabile che conduce al paesino, seguitelo fino allo stesso, che attraverserete in prossimità di uno specchio stradale, da dove continua e a salire ripido nella boscaglia.

SALITA DA SAN MARTINO

Giunti alla cima del Monte Pissacqua ( 738 mt slm ), finalmente potrete riprendere fiato , perchè per un lungo tratto la traccia si muove a filo del crinale con un andamento pressochè pianeggiante, fino al P.sso di Vignale, per poi proseguire fino al P.sso Pozza del Lupo (722 mt slm ), dove incontra nuovamente la strada carrabile.

MONTE PISSACQUA

Attraversate la strada e continuate sul sentiero che ricomincia a salire fino al Passo del Dente ( 903 mt slm ) in modo abbastanza regolare, per poi riprendere a risalire ripido fino a condurvi alla cappelletta del Monte Ramaceto ( 1345 mt slm ).

Una volta giunti alla cappelletta proseguite sulla cresta seguendo i segnavia bianchi e rossi dell’ Alta Via , fino ad incontrare un bivio: sulla sinistra il sentiero scende in direzione Ventarola, voi proseguite sulla destra, continuando per ancora qualche centinaio di metri sul crinale per poi scendere e risalire verso la cima del Monte Cucco ( 1049 mt slm ).

VETTA MONTE CUCCO

Dalla croce il sentiero scende mantenendosi sempre sul crinale – il segnavia da seguire è una X rossa – per poi svoltare in modo deciso sulla destra e addentrarsi nuovamente nella boscaglia.

Dopo qualche centinaio di metri si giunge in prossimità di alcune case e di ampi prati dove potrete ristorarvi per qualche minuto, prima di scendere sulla strada carrabile, dove il sentiero finisce al fianco di una grande roccia dall’ aspetto di un menhir.

A questo punto non vi resta che proseguire sulla strada carrabile fino alla frazione di Baranzolo, continuare fino a Celesia e ancora avanti fino a Terrarossa, dove avrete preventivamente lasciato la macchina.

Se così non fosse proseguite sulla strada principale fino a Carasco.


VUOI SAPERNE DI PIU’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Studio grafico: Loris Astesano

Realizzazione: Alberto Reineri