In giornata

CRÊUZE DI CHIAVARI 1, SENTIERO DELLE GRAZIE

Il sentiero delle Grazie, tra i più classici sentieri ad anello della zona di Chiavari, racchiude in poco più di 2 ore di cammino tutti gli elementi caratteristici di questa parte di Liguria.

La vista sul mare di Chiavari, Lavagna e Sestri Levante da una parte ed il Monte di Portofino dall’altra, magnifiche crêuze e uliveti ancora mantenuti e la visita al Santuario delle Grazie, piccolo gioiello in una posizione unica.

DESCRIZIONE

D+ 260 M H 2-2.30 ca escluso soste

Dal centro di Chiavari consiglio di raggiungere il bel lungomare e percorrerlo fino all’inconfondibile Torre Fara, architettura dell’epoca fascista nata come colonia estiva e recentemente restaurata per utilizzo residenziale.

Ora raggiungere via Preli, seguire Corso Buenos Aires costeggiando la ferrovia e imboccare il sentiero delle Grazie nei pressi del tornante sopra la galleria ferroviaria dove si trovano i primi segnavia.

Si sale al fresco della lecceta seguendo i segnavia due pallini, rosso e bianco, lungo un bel percorso attrezzato con corrimano e scalini. Questo tratto è comune ad altri sentieri che attraversano la colline delle Grazie.

Incontriamo alcuni bunker della seconda guerra mondiale e proseguendo sempre in salita si arriva ad incrociare la via Aurelia poco prima della galleria delle Grazie.
Si sale ora la scalinata a sinistra e si arriva nel piazzale dello splendido Santuario delle Grazie.

Al suo interno pregiati dipinti del 1500. La vista spazia da Sestri Levante a Portofino.

Si continua in leggera discesa incrociando nuovamente la via Aurelia che si segue sul lato mare per un centinaio di metri .

Ad un certo punto, sulla destra, si individua la continuazione del sentiero delle Grazie di Chiavari, si attraversa con cautela la strada e si entra nel bosco .

Si entra nella lecceta

Il sentiero delle Grazie prosegue sempre seguendo i segnavia, cambiando direzione alcune volte per poi piegare decisamente verso destra fino ad uscire dalla lecceta. Si raggiunge ora una splendida casa contadina immersa nell’uliveto: la vista è unica.

Inizia la discesa

Si attraversa ora una zona con una successione di terrazzamenti in parte coltivati, muretti a secco, scalinate mantenute e altre ormai franate.

Il pensiero corre a come doveva essere in passato questa collina….un giardino curato e produttivo !!!

La vista si apre sulla costa e i centri di Chiavari e Lavagna

Su crêuze e sentieri si arriva nuovamente ad incrociare la via Aurelia. Si attraversa la strada, si cammina sul lato a mare fino a riattraversarla, con la massima attenzione, prima della curva nei pressi della chiesa di Bacezza.

Proseguendo sul lato sinistro della strada, proprio sul tornate davanti alla chiesa, si scende la scalinata a sinistra che ci conduce in via Fiume, e da qui al centro di Chiavari. Siamo al termine del sentiero delle Grazie.


Scopri gli altri sentieri di Chiavari

sentieri di Chiavari escursioni Chiavari trekking Chiavari hiking Chiavari creuze di Chiavari sentieri Liguria sentieri Tigullio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Studio grafico: Loris Astesano

Realizzazione: Alberto Reineri